GLI INFISSI CIFALL BENEFICIANO DELLA DETRAZIONE DEL 65%

C.I.F.ALL è un'azienda che opera nel settore infissi in alluminio, ferro, pvc, lavori in ferro, serramenti, porte blindate, zanzariere, tende da sole, automazioni ed è in continua evoluzione e sviluppo. Rispetta le esigenze del mercato odierno, lavora artigianalmente con materiali di ottima qualità e si definisce costantemente aggiornata, riguardo l'evoluzione delle esigenze dei suoi clienti.

Scheda Articolo

GLI INFISSI CIFALL BENEFICIANO DELLA DETRAZIONE DEL 65%

Pubblicato in data 30/01/2017

detrazione fiscale 65%

Ecobonus 2017: in cosa consiste
Le detrazioni fiscali per il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici e di singole unità immobiliari sono state introdotte per la prima volta dalla finanziaria del 2007. La legge di stabilità 2016 aveva confermato gli sgravi fiscali al 65% per gli interventi di ristrutturazione edilizia che garantiscono un risparmio energetico e, come detto, si prevede una nuova proroga di tale misura a tutto il 2017. I beneficiari otterranno una detrazione fiscale dell’Irpef o dell’Ires:

Del 55% per le spese sostenute fino al 5 giugno 2013
Del 65% per le spese sostenute a partire dal 6 giugno 2013
La detrazione si applica sia a ristrutturazioni di singole unità immobiliari, sia a interventi complessivi su tutte le unità di un condominio o sulle parti comuni. Per determinare l’effettiva aliquota della detrazione fa fede la data di effettivo pagamento per le persone fisiche e gli enti non commerciali e la data di completamento della prestazione per e imprese e gli enti commerciali.
Le detrazioni fiscali si ripartiscono in dieci rate annuali e il loro importo non può superare un tetto massimo di spesa che varia a seconda degli interventi da 30 a 100mila euro, come vedremo tra poco.

Ecobonus 2017: chi può richiederlo
Nell’ipotesi che l’ecobonus 2017 sia riconfermato alle stesse condizioni previste per il 2016, potranno usufruire della detrazione fiscale per riqualificazione energetica tutti i contribuenti, che si tratti di persone fisiche o giuridiche, indipendentemente dalla residenza, che possiedono l’immobile a qualunque titolo. Le imprese potranno richiedere sgravi fiscali sono per i fabbricati strumentali alla loro attività. Tra le persone fisiche rientrano condomini, inquilini, comodatari, titolari di un diritto reale sull’immobile.